Come mai il mangiapannolini è uno dei regali più gettonati nelle liste nascita

Quando in casa arriva un neonato porta una ventata di felicità, ma c’è un ma…c’è il rischio che l’aria fra le quattro mura si faccia irrespirabile per via dei pannolini consumati in quantità industriali dal bebè e lasciati in giro o buttati nel secchio dell’immondizia che non risolve il problema, ammorbando anzi oltre alla cameretta del piccolino anche la cucina ogni volta che si apre lo sportello del mobile per buttare il rifiuto maleodorante nel sacco della raccolta indifferenziata. Per fortuna oggi si può ovviare a questo problema non da poco con il mangiapannolini, un provvidenziale contenitore fatto apposta per far sparire dalla vista e dall’olfatto i pannolini sporchi e riportare l’igiene in casa.

Come dice la parola, forse in forma enfatizzata, questo prodotto utilissimo per i neogenitori fagocita il pannolino nella sua pancia di plastica o di metallo, rivestita da un sacco cumulativo o con sacchetti monouso autosigillanti che lo chiudono uno per uno impedendo fuoriuscite di odore. Per profumare l’ambiente è possibile trovare in commercio anche linee di mangiapannolini con ricariche aromatizzate che servono a spandere essenze profumate nell’ambiente domestico. Ma perché è così indispensabile il mangiapannolini, al punto da non poterne più fare a meno? I modelli più avanzati in commercio, visibili su www.mangiapannolino.it, sfruttano tecnologie avanzate e sono dotati di barriere di ossigeno antiodore, i più grandi e capienti arrivano a contenere anche centinaia di pannolini usati per volta, una vera comodità.

A seconda della disponibilità di spazi, se ne possono trovare anche compatti e di forme più eleganti per armonizzarsi con l’ambiente e gli arredi della casa, con pratiche ricariche di sacchetti della stessa marca. Oltre alla funzione di smaltimento, i mangiannolini contribuiscono in misura determinante all’igiene della casa, in quanto la liberano dalla presenza di pannolini sporchi che sono una calamita per germi e batteri. Come struttura assomigliano a un comune bidoncino per la raccolta della spazzatura, anche se i produttori si sforzano di dargli forme e colori più armoniosi, la base d’appoggio può essere quadrata, rettangolare o circolare, con un diametro variabile fra i 20 e i 30 centimetri e un’altezza da 45 a 60 centimetri. Data la sua grande utilità, il mangiapannolini è ospite fisso delle liste nascite essendo per i neogenitori un regalo più gradito di molti altri destinati al riciclo.